aggiornato il 07/11/2011 alle 14:25 da

CSG sconfitta dal Napoli Ma.Ma.

PUTIGNANO – csg_Leandro_pereira_okAncora una sconfitta per il CSG Putignano, che affronta la sesta giornata del campionato di serie A2 con un roster nel quale le assenze si fanno sentire. Questa volta per il sodalizio del presidente Mimmo De Luca è fatale la Campania e la trasferta sul campo del Napoli Ma.Ma., compagine diretta concorrente alla salvezza e, alla vigilia, staccata di sole due lunghezze. Senza l’infortunato Leandro Pereira e i brasiliani Braga e Joao, sempre in attesa del transfer dalla Federazione brasiliana, il compito per i pur bravi e volenterosi rossoblu di mister Corrado Napolitano diventa molto arduo. La rimaneggiata squadra ospite torna a casa con 6 gol subiti e uno fatto.
Al Palasport “Caravita” di Cercola i biancoazzurri di casa partono subito forte ed Alves serve un bel pallone a capitan Gigliofiorito: Soso para. Al secondo minuto Milani in contropiede tenta il pallonetto con Sinno in uscita che, però, alza sopra la traversa. Sull’angolo ci prova Juninho ma il portiere di casa respinge ancora. I due estremi difensori si esibiscono in interventi da fuoriclasse ma quello di casa è salvato dal palo sul bel tiro di Juninho. Così, passata la paura, la squadra di mister Oranges si porta in vantaggio con Aguiar che, spalle alla porta, di tacco segna un gol di grande caratura tecnica. A seguito di un corner battuto da Costa Preisler al volo con un sinistro rasoterra raddoppia (9′). Juninho prova ad interrompere il predominio dei locali ma Sinno fa buona guardia e respinge con i pugni, poi il sempre avanzato Soso ci prova con una botta deviata in calcio d’angolo. C’è un po’ di sfortuna per il CSG che al quarto d’ora con Tiago Moreira colpisce lo spigolo della traversa. Così come con Juninho in precedenza, torna la beffa un minuto dopo con Guerra che segna di sinistro. Juninho colpisce un altro legno, poi Gigliofiorito sfiora il poker. Sul finire di gara gli ospiti accorciano le distanze con la botta di Soso a fil di sirena che trova la deviazione di Moreira sottomisura. La ripresa si apre con i tentativi locali di Costa, Alves e Aguiar, e dei pugliesi Milani e Moreira. Dopo il tiro di Soso respinto da Sinno arriva il gol di Preisler (4-1). Capitan Juninho ci prova due volte (16′) ma la partita la marcano nei minuti finali prima Alves e, poi, Preisler in contropiede.

NAPOLI MA.MA. FUTSAL-CSG PUTIGNANO 6-1 (3-1 p.t.)
NAPOLI MA.MA.: Sinno, Guerra, Madonna, Gigliofiorito, Alves, Andreozzi, Preisler, Aguiar, Russo, Costa, Granata, Battistone. All. Oranges
CSG PUTIGNANO: Soso, Romanazzi, Juninho, Lucas Da Silva, Giotta D., Milani, Tiago Moreira, Di Foggia, Gadaleto. All. Napolitano
ARBITRI: Aresu (Cagliari) e Lampedecchia (Roma 2). Crono: La Cerra (Battipaglia)
RETI: p.t. 6’41 Aguiar (N), 8’58 Preisler (N), 16’ Guerra (N), 19?59 Moreira (P); s.t. 9’12 Preisler (N), 17’51 Alves (N), 18’52 Preisler (N)
AMMONITI: Soso e Lucas Da Silva (P)

6′ GIORNATA: Acireale-Frosinone 4-1, Fasano-Scafati 1-1, CanottieriLazio-Palestrina 6-4, Regalbuto-Napoli 3-3, Modugno-Potenza 2-2, Napoli Ma.Ma.-CSG Putignano 6-1, Orange Passion-Genzano 0-10.
CLASSIFICA: Genzano, CanottieriLazio 18, Regalbuto 10; Potenza 9; Palestrina, Scafati, Modugno, Fasano, Napoli Ma.Ma. 8; Napoli, Acireale 7;  Frosinone 6; CSG Putignano 3, Orange 0.
PROSSIMO TURNO: Frosinone-Modugno, CSG Putignano-Fasano, Genzano-CanottieriLazio, Palestrina-Napoli Ma.Ma., Potenza-Orange P., Napoli-Acireale, Scafati-Regalbuto.

© Riproduzione riservata 07 Novembre 2011