aggiornato il 21/11/2011 alle 10:23 da

Uisp ’80 si aggiudica la trasferta contro l’Atellana

PUTIGNANO – pallamano_uisp_Vito_Nicola_LosavioSi prospettava come già una partita difficile e così è stata in quel del palasport di Lettieri di Orta di Atella. L’Atellana nella seconda di andata contro la Uisp’80 Putignano, fa giocare Lettera, Corrado e il fuoriclasse Sall Mbaya, assenti nella prima. Mancano nel Putignano, Loiacono e Laera. La squadra di casa inizia in difesa sei – zero, profonda sui terzini putignanesi, ma Maggiolini riesce comunque a insaccare tre gol di seguito, preceduto dai primi due punti segnati da Cianciaruso. Nel frattempo gli avversari sono vanno a punto con Sall Mbaya di contropiede, un secondo di rigore e Russo che approfitta del rimbalzo in parata di Nebbia. Quindi Maggio tira da ala estrema e Mozillo di infiltrazione e si è al pareggio 5-5. Entrambe le squadre non concedono distacchi e il punteggio va di misura: l’Atellana cerca l’uno contro uno e l’uno contro due, il Putignano lavora di coralità e non spreca  occasioni. Poi il +6 grazie a Nebbia che para in rigore, una seconda parata in azione, Fanizza che intercetta palla e su passaggio in contropiede lascia segnare Maggiolini, quindi rigore di Santoro e infine Cofano in dialogo con Maggiolini altri due punti: sei azioni per quattro punti che contano un totale punteggio 9-13  per i rossoblu. Chiuso il primo tempo 11-17, l’Atellana riguadagna terreno nel secondo: marcano a uomo Cofano, imprendibile con tre tiri dai dodici metri e elevazioni dai dodici metri, poi passa il testimone a Maggiolini (top scorer con 10 gol), che trova spazi fra primo e secondo di difesa e Cianciaruso da ala contromano. Il pareggio si raggiunge al 23-23 con le azioni di Maggio da ala estrema, Comune e Sall Mbaya che tira i rigori. Ma l’Atellana non supera la parità, si prosegue di pareggio o +1 per il Putignano, fino al punto decisivo di Cianciaruso che chiude la partita 30-32.

 

© Riproduzione riservata 21 Novembre 2011