aggiornato il 12/12/2011 alle 12:12 da

Prima sconfitta per la Uisp pallamano

uisp_pallamanoAdone_2uisp_pallamanoSantoro2_1

 

 

 

 

 

 

 

PUTIGNANO – Sembra carico il Putignano dai primi minuti di gioco. Un attacco veloce lascia segnare prima Maggiolini, poi Santoro, portando subito un vantaggio di due punti. Ed è la stessa coppia che proseguirà nelle realizzazioni del primo tempo: cinque punti con Santoro e sei con Maggiolini. Cofano sempre nel primo tempo porta quattro goal nella squadra, ma fa fatica a segnare. Su di lui come su Maggiolini pende ormai una marcatura stretta ad ogni partita. Il Fasano gestisce difatti, una formazione quattro più due sui già nominati tiratori scelti putignanesi. E’ in questi momenti che la palla viene passata alle ali: in genere un Loiacono, un Fanizza, o Cianciaruso che giocano bene le occasioni degli spazi d’oro. Ma quest’ultimo resta pochissimo in campo, pena squalifica al ventesimo minuto. Il primo tempo si chiude comunque a favore degli ospiti, che sembra gestiscano bene: 11-14. Il successivo vede un gioco del Fasano più serrato in difesa, stringe sugli avversari e nonostante tutto, questi ultimi raggiungono un +4 nei successivi sei minuti di gioco. Fautore anche il giovane L’Abbate, che sostituisce per un po’ Narracci. Il secondo tempo vede anche le rapide sostituzioni con Adone e poi Losavio, che provano ad attaccare gli spazi. Bene anche Laera, ma è la difesa che sembra non convincere la squadra rossoblu: il Putignano segna, ma incassa anche. Nulla da dire su Nebbia, né su Laterza, che parano, ma devono anche vedersela con le scarpette veloci di una squadra che cerca il contropiede o comunque, un’azione lampo che stordisca gli avversari. Merito anche qui, dei giovanissimi Crastolla Giuseppe e Martucci. Poi il pareggio al diciottesimo: 22-22. Il Fasano più aggressivo in attacco come in difesa, prende il ritmo. La squadra ospite mette in campo una difesa profonda, ma non sembra portare risultati. Così si proseguirà con un interminabile continuo pareggio, fino al ventisettesimo minuto, col Fasano che cerca il vantaggio del più due e lo trova a fine partita: 30-28.

uisp_pallamano_Cofano

usip_pallamano_Maggiolini

© Riproduzione riservata 12 Dicembre 2011