aggiornato il 09/01/2012 alle 9:15 da

Impresa CSG Putignano: battuto l’Acireale

PUTIGNANO – csg_Dalle_Molle_in_azionell Csg Putignano scende in campo senza Tiago Moreira, squalificato, e con Ricardo Braga e João Melillo in condizioni precarie. A ciò si aggiunge l’espulsione di capitan  Juninho. Eppure, nella quindicesima giornata del  girone B del campionato di serie A2 di calcio a 5, i ragazzi di  mister Corrado Napolitano conquistano uno straordinario successo sull’Acireale, squadra lanciata in zona playoff e dai nomi altisonanti. Zé Renato, Torcivia, Rotta e soci  non sono riusciti ad esprimersi al meglio, soprattutto nei primi venti  minuti, nei quali i rossoblu si sono dimostrati ordinati e grintosi concedendo l’unica rete ospite nel finale. Nella ripresa, ovviamente,  i locali hanno subito la maggiore freschezza dell’ampio roster  granata, a differenza dei giovanissimi putignanesi, ancora una volta risicati. Fondamentali per il sodalizio del presidente De  Luca il pivot Dalle Molle e il portiere Soso, nuovamente autore di una  doppietta.

Dopo soli 56” il CSG è in vantaggio con Dalle Molle che  concretizzata perfettamente un contropiede. Soso è bravo su Zé Renato  (6’27” e 6’45”), su Soares (10′), e a far allargare Torcivia (11’02”).  Ma nel momento migliore degli ospiti lo stesso estremo difensore  locale si trasforma goleador trovando una parabola imprendibile per il  suo collega dirimpettaio (11’17”).  A Melillo viene annullato un gol  (13′), un minuto dopo Zé Renato manca il tap-in dalla linea di porta,  poi la sua bella azione personale è fermata da Soso in angolo. Al  16’07 un fallo di mani di Salomao consente a Juninho di triplicare su  rigore. 32” dopo Dalle Molle e Juninho mancano la rete del k.o.
in  ripartenza, così proprio sul finale Bresciani, con un tocco sotto  porta, riapre la contesa (19’24”). Dopo un avvio sonnacchioso, la strepitosa azione di sfondamento di  Juninho, che cadendo serve di tacco Dalle Molle, consente allo stesso  di trafiggere il portiere (4’51”). L’Acireale provo subito ad  accorciare ma sul tiro a volo di Torcivia ancora Zé Renato salva  involontariamente sotto porta (5′), poi Torcivia si destreggia bene,  nonostante una spinta, ma calcia alto. Al 7′ la gara subisce uno  scossone a causa dell’espulsione di Juninho che allarga troppo il  braccio per liberarsi di Torcivia. Il CSG, grazie ad un’ottima difesa,  resiste con l’uomo in meno, ma  in due minuti i granata si rifanno  sotto con Torcivia, che 12’02” rientra sul sinistro e trova un  rasoterra imparabile, e con Zé Renato al 14’10” dopo bella azione  corale. Nel palpitante finale emerge il gran carattere dei rossoblu e  la grandezza di Soso, decisivo tra i pali e castigatore dei siciliani,  all’arrembaggio con Rotta quinto di movimento, con un beffardo  pallonetto dalla propria porta a 25” dal termine, nonostante la rete  di Zé Renato dopo altri cinque secondi aumenti le pulsazioni degli  spettatori presenti.

CSG PUTIGNANO-ACIREALE 5-4 (3-1 p.t.)

15ª GIORNATA: CSG Putignano-Acireale 5-4, Fasano-CanottieriLazio 1-8, 
Palestrina-Frosinone 7-1, Genzano-Potenza 4-1, Scafati-Modugno 5-4,  Napoli
Ma.Ma.-Napoli, Regalbuto-Orange Passion 1-1.
CLASSIFICA: Genzano 45; CanottieriLazio 34, Regalbuto 25; Palestrina  23; Acireale,
Modugno 22; Napoli Ma.Ma., Scafati 21, Potenza 20;  Napoli 18; CSG Putignano, Frosinone
13; Fasano 10; Orange 6.
PROSSIMO TURNO: Napoli Ma.Ma.-Fasano, Modugno-CSG Putignano,  Frosinone-Genzano,
CanottieriLazio-Regalbuto, Acireale-Palestrina,  Potenza-Napoli, Scafati-Orange Passion.

Foto Rosy Balena

© Riproduzione riservata 09 Gennaio 2012