aggiornato il 16/05/2012 alle 13:22 da

Basket, 45 minuti di emozioni

PUTIGNANO – Basket_PutignanoIn gara-2 dei playoff per la promozione in Serie D, davanti ad una splendida cornice di pubblico, Basket Putignano e Virtus Adelfia danno vita a 45 minuti di grandi emozioni, con la squadra ospite che riesce a prevalere grazie ad una migliore interpretazione dell’overtime. La partenza è favorevole ai padroni di casa, che trovano il fondo dalla retina con costanza, soprattutto dalla media e lunga distanza, e terminano il primo tempo in vantaggio 41-33. I secondi 20 minuti di gioco sembrano una formalità, il semplice antipasto alla festa finale, ma dall’ l’intervallo esce un Adelfia molto più motivato, che produce tiri di ottima qualità e li manda a bersaglio, facendo sembrare impotente il Putignano. Nell’ultimo quarto avviene il sorpasso, ma i rossoblù riescono a pareggiare, grazie alle sontuose prestazioni di Gigi Ditano e Andrea Fiume, e avrebbero anche il pallone della vittoria, se solo gli ultimi 24 secondi non fossero gestiti mailissimo, col possesso che cambia di mano ben tre volte, senza produrre punti per nessuna delle due squadre: sul punteggio di 62 pari si va al tempo supplementare. L’approccio dell’Adelfia al prolungamento è nettamente migliore e la squadra di coach Nicola Luisi si trova subito a ricucire uno strappo di 8 punti, senza successo. Dopo due vittorie in trasferta, il vantaggio del fattore campo torna all’Adelfia: la decisiva gara-3 si disputerà domenica 20 maggio.

© Riproduzione riservata 16 Maggio 2012