aggiornato il 08/10/2012 alle 14:42 da

New Team, pareggio che sta stretto a Castellaneta

Alessio_RomanazziPUTIGNANO – La trasferta notoriamente è sempre una partita più difficile rispetto alla gara casalinga, se poi si gioca nel “PalaTifo” di Castellaneta lo è ancor di più. Si aggiunga anche la presenza in campo di un grande ex della Virtus Castellaneta e si hanno tutti gli ingredienti per ottenere un match di sicuro interesse. Ne viene fuori un 4-4 che, per un osservatore esterno, può far esclamare “Quanto è bello questo sport!”, nelle bocche dell’intero staff New Team c’è però ancora tanto amaro per quello che sarebbe potuto essere ed invece non è stato.Mastrogiacomo prepara bene la partita indirizzando i suoi verso un modo di giocare consono alle ristrette dimensioni del campo, i ragazzi però non seguono alla lettera i dettami e vanno subito sotto a seguito della marcatura di Gadaleto. Il gol preso funge da sveglia per il Putignano che riprende ad attaccare a testa bassa ed in pochi minuti pareggia con il classico gol dell’ex firmato da Bongermino e passa con Mastronardi. Il New Team pensa di avere in pugno la partita, ma uno schema d’angolo porta al tiro il portiere di casa Specchi che trafigge Bianco dalla distanza e ristabilisce la parità. La prima frazione non smette di regalare emozioni ma nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo: Romanazzi riporta in vantaggio il New Team, Sorino lo riagguanta mandando tutti al riposo sul 3-3. Il secondo tempo vede un Castellaneta propositivo nelle battute iniziali, ma via via il New Team prende in mano il pallino del gioco (40 tiri effettuati) trovano sulla sua strada imprecisione, sfortuna e Specchi, l’estremo difensore di casa che si esalta in più di un’occasione, confermandosi un elemento interessantissimo e dal sicuro avvenire. Una delle poche sortite offensive della Virtus porta al vantaggio ad opera di Tarquinio, il New Team le prova tutte e riesce a guadagnarsi il sesto fallo proprio all’ultimo secondo di recupero. Del tiro libero se ne incarica Leone che non sbaglia consentendo ai suoi di non tornare a casa a mani vuote. Il vero New Team si è visto solo nel finale, gli infortuni di Bongermino, Manelli e Mastronardi non hanno di certo aiutato Mastrogiacomo nelle rotazioni costringendo un grande Romanazzi a giocare tutta la partita, ma il campionato è ancora lunghissimo ed ha tanto da dire. Martedì ci si gioca il passaggio del turno in Coppa Puglia, avversario sarà il Noci Azzurri 2006 (ore 21, CS La Quercia) mentre sabato alle 16, sullo stesso campo, si ospita la Virtus Conversano di Antonello Corona.

© Riproduzione riservata 08 Ottobre 2012