aggiornato il 10/10/2012 alle 17:47 da

Karate, Giuliano cintura nera a 15 anni

GiulianoPUTIGNANO – Domenica 16 settembre si sono svolti gli esami di cintura nera presso il presso il Riva Marina Resort di Carovigno (BR). Vi ha partecipato un solo allievo dell’ASD Samurai: Giuliano Giotta, quindicenne, che ha dimostrato un’ottima preparazione “sul campo”. L’esame, infatti, ha visto un momento dedicato al Katà, un combattimento immaginario con un avversario altrettanto immaginario, ed un Kumitè, un combattimento vero e proprio. Abbiamo, quindi, colto l’occasione di fare qualche domanda al karateka:

– Giuliano, cosa pensi di fare dopo questo importante traguardo?

“Mi auguro di continuare questo sport. Magari conquistare il 2° ed il 3° dan. Poi, di sicuro, continuerò a praticare questo sport perché, prima di tutto contribuisce alla mia formazione fisica ed anche psichica.

–  Come ti è sembrato l’esame?

“In apparenza difficile. I miei compagni mi avevano un po’ spaventato, dicendomi che gli arbitri fossero “malvagi”. In realtà è stato molto semplice. Mi sono anche divertito. Ed uno degli arbitri si è complimentato, dicendomi di aver fatto una buona prestazione.

–  Da quanto tempo ti preparavi per questo esame?

“Esattamente, da giugno scorso. Ho iniziato a vedere i primi passi del Katà che avrei dovuto presentare all’esame. Poi c’è stata la pausa estiva. Ma quando la palestra ha riaperto, ho subito ricominciato con i miei allenamenti. E, per fortuna, i risultati si sono ben visti!”.

© Riproduzione riservata 10 Ottobre 2012