aggiornato il 13/12/2012 alle 11:03 da

Nardelli e Petrelli a Firenze

Foto_Firenze_2012PUTIGNANO – L’8 e 9 dicembre, i due dirigenti della UISP’80 Putignano hanno rappresentato la Puglia al Congresso Nazionale della Lega Pallavolo della Unione Italiana Sportpertutti di Firenze. La Lega Pallavolo della UISP organizza l’attività pallavolistica su tutto il territorio nazionale ed è presente in quasi tutte le regioni italiane con oltre 32.000 tesserati. Per la prima volta nella storia della UISP la Puglia è stata  rappresentata; ed è toccato al presidente della UISP’80 Putignano Gino Nardelli e al coordinatore sportivo Giuseppe Petrelli  portare per la prima volta la voce della pallavolo pugliese a livello nazionale.

La partecipazione è stata attiva e considerata: Petrelli in Commissione Attività e Nardelli nella Commissione Politica hanno fatto valere efficacemente le istanze della pallavolo UISP Pugliese: le loro proposte, frutto di una consolidata esperienza a livello locale, hanno riscosso attenzione ed accoglienza anche da parte dei delegati di regioni come la Toscana, l’Emilia e il Piemonte dove la pallavolo UISP ha numeri pari se non superiori a quelli della FIPAV.

Il Congresso giocato sui temi attuali della crisi socio-economica che attraversa la nazione e con essa il movimento sportivo, ha elaborato sul piano politico, tecnico e regolamentare il progetto 2013/2017della Lega . Gli elementi programmatici essenziali sono risultati i seguenti: impegno a superare gli squilibri territoriali, grande attenzione a potenziare il settore giovanile e la diversabilità, potenziamento della comunicazione, forte impegno a strutturare un sistema formativo per le diverse figure del volley a partire dai tecnici.

La parte terminale del Congresso è stata l’elezione del nuovo Consiglio Nazionale; tra i 21 consiglieri c’è dal 9 dicembre 2012 anche Giuseppe Petrelli. Un bel risultato per il lavoro svolto finora ed un bell’impegno per lo sviluppo del volley In Puglia e a Putignano.

Ufficio stampa UISP’80

© Riproduzione riservata 13 Dicembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome
Email *
Sito web