aggiornato il 11/02/2011 alle 9:30 da

Ss172, Resta e’ ottimista

TURI – ss172Notizie dell’ultim’ora, apparentemente confortanti, sul destino della SS172 dei Trulli ci giungono dall’assessore provinciale alle attività produttive Onofrio Resta. Ricordiamo che l’esponente della Ppdt era stato delegato dal presidente Schittulli, unitamente all’assessore alle infrastrutture Labianca, all’indomani di alcune iniziative promosse in giunta intorno alla tematica, a seguirne l’evolversi. A più riprese, in passato, Resta ha incontrato gli amministratori dei comuni interessati, i tecnici del ministero delle infrastrutture (arch. Mele) e i referenti, sia nazionali che regionali, dell’Anas. “In virtù del ruolo assegnatomi ho continuato ad interessarmi del problema della 172”, ha spiegato il prof. Resta. “A margine di una recente riunione avvenuta in regione, i referenti del ministro Altero Matteoli hanno comunicato ai presenti che l’allargamento della 172 rientra tra le priorità del Piano per il Sud e che a breve ci saranno due importanti appuntamenti: l’incontro Stato-Regioni per la programmazione quadro, durante il quale dovrebbe essere confermata l’opera e la formulazione del contratto istituzionale di sviluppo previsto dai regolamenti del piano, che sancirà in maniera definitiva la realizzazione dell’intervento. Quest’ultimo passaggio è infatti propedeutico alla delibera Cipe che deve stanziare formalmente le risorse necessarie alla realizzazione dell’opera”. Ma partirà davvero questo piano per il Sud? “Se il governo potrà continuare il suo cammino, e io me lo auguro, a fine marzo saranno stanziate le risorse per le prime 5 opere, tra cui ricordo gli interventi sulla linea ferroviaria Bari-Napoli, il completamento della Salerno-Reggio Calabria, la Olbia-Sassari, ecc. Sulla scorta delle notizie che ci sono state fornite potrebbe essere la volta buona anche per l’intervento riguardante la nostra arteria”. Per Resta non bisogna tuttavia abbassare la guardia. “Credo che sia necessario seguire l’esempio del sindaco di Alberobello, De Luca, che ha fatto votare in consiglio comunale un odg sulla 172 in sintonia con il consigliere provinciale Marino Gentile. Anche gli altri amministratori dovrebbero sollecitare, con l’impiego di tutti gli strumenti di cui dispongono, le personalità e le istituzioni che hanno una parte importante nella risoluzione del problema (i ministri Fitto e Matteoli, l’Anas e la Regione). Come gruppo della Ppdt alla provincia abbiamo chiesto al presidente Schittulli di sostenere in tutte le sedi l’argomento, in linea con la delibera di giunta da me proposta all’indomani della petizione presentata dal comitato promosso da De Grisantis, e della successiva delibera di consiglio votata circa un anno fa, su iniziativa del consigliere Galluzzi, all’unanimità”.

© Riproduzione riservata 11 Febbraio 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento