aggiornato il 22/05/2012 alle 15:10 da

Gli alunni turesi in corteo per Melissa

TURI – PFC_6047“Melissa, Turi ti dice ciao” e “”quando si toccano i ragazzi neanche la pazzia si può perdonare”. Questi solo alcuni dei cartelli realizzati dai ragazzi delle tre scuole di Turi che hanno accompagnato i due cortei di lunedì sera e martedì mattina. Il primo organizzato dall’Associazione Genitori Turesi, il secondo dai tre istituti scolastici, entrambi con l’obiettivo di esprimere lo sdegno e la condanna della cittadinanza verso il criminale attentato che sabato scorso, a Brindisi, ha tolto la vita alla sedicenne Melissa Bassi e ferito altre cinque studentesse dell’istituto “Morvillo-Falcone”. I cortei, composti da alcune centinaia di persone, si sono fermati presso la statua della Madonna nei pressi della scuola media (il primo) e in piazza Giovanni Falcone (il secondo). Una volta a destinazione alcuni dei numerosi alunni presenti hanno letto dei pensieri in ricordo della loro sfortunatissima collega. E al termine del corteo di martedì gli alunni hanno chiesto a gran voce all’amministrazione comunale che nell’aiuola di piazza Stazione (piazza Falcone) venga piantato un albero d’ulivo intitolato proprio a Melissa.

 

© Riproduzione riservata 22 Maggio 2012