aggiornato il 18/05/2011 alle 15:37 da

In trappola topo d’appartamento. Aveva rubato le chiavi dall’auto del proprietario

TURI – carabinieri-5-61f164Aveva rubato le chiavi di un’abitazione lasciate in macchina ed era andato a far “visita” a casa del proprietario della medesima, ma ritracciato è finito in carcere. Dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato, E.D., un 25enne incensurato barese, del quartiere Libertà, arrestato nella tarda mattinata di ieri a Turi dai Carabinieri della locale Stazione. I militari, ricevuta notizia che poco prima si era verificato un furto in un’abitazione del vicino comune di Noci e che ignoti ladri si erano dileguati a bordo di una Citroen, hanno intrapreso le ricerche del veicolo. Poco più tardi, la presenza di un giovane che si accingeva a salire su di una Citroen parcheggiata nei pressi del locale mercato settimanale ha insospettito gli operanti, che hanno deciso di sottoporlo ad un controllo. Nel bagagliaio del veicolo, infatti, sono stati rinvenuti alcuni arnesi da scasso, tra cui due grossi cacciaviti e una cassetta contenente altri attrezzi, mentre sul pianale del sedile anteriore è stata rinvenuta una busta contenente numerosissime monete da collezione e non, e un orologio a cipolla con la cassa dorata, sul possesso dei quali il giovane fermato non ha fornito una convincente giustificazione. Ulteriori accertamenti svolti hanno permesso di appurare che quanto rinvenuto era il provento del furto poco prima segnalato e che il ladro, dopo aver rubato le chiavi dell’appartamento dall’interno dell’autovettura del proprietario, parcheggiata qualche ora prima nei pressi del mercato settimanale di Turi, aveva messo a segno il “colpo”. Tratto in arresto, il 25enne è stato associato presso la casa circondariale di Bari, mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

© Riproduzione riservata 18 Maggio 2011