aggiornato il 30/06/2011 alle 10:42 da

Tenta il suicidio in carcere, salvato

TURI – carcere_turiQualche attimo di ritardo e l’agente della polizia penitenziaria non sarebbe riuscito a salvare la vita al detenuto C.V., 25 anni di Melfi, che nella tarda serata di martedì ha tentato il suicidio nel penitenziario turese. Qualche attimo di ritardo e si sarebbe consumato il sesto suicidio del 2011 nelle carceri della Puglia, dopo quello avvenuto Bari lunedì scorso. Erano circa le ore 22 quando C.V., dopo aver sfilato l’elastico degli slip, lo ha attorcigliato al collo e lo ha legato alla finestra della cella, lasciandosi andare di colpo nel tentativo di impiccarsi. A salvargli la vita un poliziotto penitenziario che, resosi conto della tragedia che stava per consumarsi, è entrato nella cella e lo ha strappato alla morte liberandolo da quella trappola che lui stesso si era consapevolmente costruito.

© Riproduzione riservata 30 Giugno 2011