aggiornato il 19/08/2012 alle 11:15 da

Randagio intrappolato in un muro, lo salvano i Vigili del fuoco

il_vigile_Stefano_Rotolo_t.A_libera_il_meticcioTURI – Ci sono voluti 35 minuti per liberare un piccolo meticcio di 2 mesi da un buco in un muro dove il cucciolo si era infilato per paura, forse di altri cani più grossi. I suoi lamenti hanno attirato i volontari che si occupano dei randagi del Comune di Turi che, sentendo guaire il piccolo meticcio, si sono prodigati per liberarlo senza riuscirci, così hanno allertato i VV.F. di Putignano e una squadra è arrivata sul posto, all’ex macello comunale.
Il cagnolino abbaiava per attirare l’attenzione, segno che qualcuno si stesse interessando alla sua liberazione. Così i Vigili del Fuoco del turno A guidati dal CSE Antonio Lovece hanno iniziato con mazzetta e scalpello ad allargare il buco e dopo 35 minuti di lavoro sono riusciti a liberare il cagnolino che era visibilmente provato e disidratato. I pompieri lo hanno rifocillato con acqua e i volontari con succulenti croccantini, ridonandogli la libertà.

(foto 2C Informa)

© Riproduzione riservata 19 Agosto 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento