aggiornato il 26/12/2018 alle 10:16 da

Turi, il presepe dell’Oratorio

presepe vivente 2018

TURI – Nei giorni 27 e 28 dicembre, a partire dalle ore 18.00, il campo dell’oratorio di Turi cambierà aspetto, tornando ai tempi della nascita del Signore. Il gruppo scout del nostro paese, infatti, ha deciso di rievocare la nascita di Gesù con la realizzazione di un caratteristico presepe. Botteghe artigiane che riproporranno antichi mestieri in via d’estinzione come il ciabattino, il cestaio faranno la loro comparsa insieme a lanterne, fiaccole, osterie, fornai, nomadi, lavandaie, pastori con pecore, asini e cavalli. Tutti i personaggi, vestiti con abiti d’epoca, saranno dislocati su un suggestivo percorso fatto di musica e immagini che condurrà il visitatore alla capanna dove verrà riprodotta la Natività con la Madonna, San Giuseppe e Gesù Bambino.

“L’organizzazione del presepe vivente a Turi – affermano i capi scout –   è un progetto che abbiamo a cuore da sempre e quest’anno  ci sono state le circostanze giuste per organizzarlo nella cornice dell’oratorio. Sarà un presepe totalmente costruito dai ragazzi e dai giovani dell’associazione scout che si impegneranno al massimo per realizzare tutte le diverse ambientazioni.

In questo nostro progetto vogliamo sin d’ora ringraziare i cittadini turesi e varie associazioni presenti sul territorio che stanno collaborando con noi, a testimonianza della passione per il nostro paese ed un bel lavoro di rete. Un ringraziamento speciale va al nostro parroco, don Giuseppe, per aver accolto con entusiasmo la nostra proposta e per il sostegno costante che non ci fa mai mancare. La sua vicinanza ci aiuta a sognare in grande. Non ci resta che invitare tutti  presso il campo dell’oratorio. In caso di maltempo l’evento sarà posticipato a domenica 30 dicembre 2018. I bambini ed i ragazzi vi aspettano numerosi!”.

© Riproduzione riservata 26 Dicembre 2018