aggiornato il 30/10/2014 alle 16:35 da

Approvato il bilancio di previsione

cons.com.bilancio-turiTURI – Al termine di una seduta fiume durata ben nove ore, il consiglio comunale ha approvato a maggioranza, con il voto contrario dell’opposizione, il bilancio di previsione per l’anno in corso e quello pluriennale 2014/2016. La minoranza ha voluto fare le pulci all’amministrazione chiedendo spiegazioni sulle singole voci del voluminoso rendiconto. In particolare il consigliere Mariangela Volpicella ha chiesto lumi sull’elaborazione di molte delle poste inserite in bilancio. La stessa, accusata dalla maggioranza di ostruzionismo, ha giustificato il suo comportamento spiegando che “è partendo dal’analisi tecnica dei dati che si giunge ad una buona analisi politica rispetto all’azione amministrativa”. La sintesi di 9 ore di schermaglie – avvenute comunque in un’atmosfera quanto mai “serena” – può essere riassunta attraverso le dichiarazioni degli esponenti dei gruppi di minoranza che hanno parlato di “improvvisazione da parte dell’amministrazione e di assenza di una seria progettualità a fronte dell’elevata tassazione che hanno imposto alla cittadinanza” e la replica del capogruppo di “Impegno Comune per Turi”, Leo Spada, il quale, difendendo la bontà dell’operato della squadra guidata dal sindaco Menino Coppi, ha parlato di “un ottimo bilancio” e di un “lavoro impeccabile fatto in soli 4 mesi”. Circa l’accusa di aver tassato oltre modo i turesi, Spada si è difeso affermando che le entrate “serviranno per coprire il disavanzo di altre amministrazioni”. Tale dichiarazione ha sollevato le rimostranze finali dell’opposizione che ha accusato l’esponente della maggioranza di dire delle “fesserie”.

© Riproduzione riservata 30 Ottobre 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento