aggiornato il 10/06/2010 alle 17:44 da

L’Acqua Amata Turi espugna Noci, domenica la bella

Acqua-Amata-TuriTURI – Uno a uno e palla al centro nel playoff di serie C femminile più pazzo degli ultimi tempi. Dopo aver perso in casa sabato scorso con il punteggio di 3 a 1 (15-25, 25-19, 25-21, 25-17), l’Acqua Amata Turi si è imposta mercoledì sera a Noci in gara 2 con un perentorio 3-0 (25-21, 25-17, 25-18), pareggiando i conti e rimandando tutto alla finale che andrà in scena domenica pomeriggio alle ore 18 sempre nel palazzetto nocese. La prova di carattere che ci si attendeva da Sanitate e compagne è arrivata subito. Archiviata la bruttissima prestazione di sabato scorso, le biancazzurre sono scese in campo con la voglia e la determinazione di chi vuole continuare a lottare. E lo hanno fatto con il coltello tra i denti, aggredendo sin dalle prime battute le padroni di casa e costringendole all’errore con un ottimo servizio, con una compatta difesa che ha neutralizzato l’offensiva avversaria e con un attacco molto più pungente e preciso rispetto a gara 1. A differenza della prima gara, Moramarco ha mandato in campo Barbara Boccuzzi al posto di Rosalia Guagnano nel ruolo di libero, lasciando inalterato il resto della formazione con Sanitate al palleggio, Frascati opposto, Stefania Topputi e Giacoma Gassi (top scorer dell’incontro con 19 punti) in banda, Angela Topputi e La Forgia al centro. Partito subito forte, il Turi ha dominato in lungo e in largo la gara, costringendo il Noci a inseguire già dalle prime battute così come per tutta la durata dell’incontro.

© Riproduzione riservata 10 Giugno 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento