aggiornato il 05/11/2010 alle 8:53 da

Femminile a San Pietro, maschile col Noicattaro

TURI – sport-turiQuando il gioco si fa duro, i duri entrano in gioco. E ora il gioco si fa davvero duro. Due impegni proibitivi attendono le ragazze dell’Acqua Amata Turi nelle prossime due giornate di campionato. A cominciare da domani sera sul difficilissimo campo della Nubile San Pietro Vernotico, formazione che, in base ai pronostici e a quanto fatto vedere in queste prime tre giornate di campionato, contenderà all’Arzano la prima piazza della classifica, quella che consente la promozione diretta in serie B1. E dopo ci sarà il Caserta, altra squadra di primissimo livello che, con il Benevento, proverà a impensierire i due battistrada del torneo. E le due squadre sono reduci proprio dallo scontro diretto in terra campana in cui le pugliesi si sono imposte con il punteggio di 1-3 al termine di un match molto equilibrato. Prima battuta alle ore 18.30, questo pomeriggio, invece, per i ragazzi della Villa Menelao Turi che affronteranno, per la quarta giornata del campionato di serie C maschile, l’Atletico Noicattaro di Giovanni Madio in quello che dai più viene considerato un vero e proprio derby. Saranno tante, dunque, le motivazioni per i turesi contro una formazione molto giovane che nelle prime tre gare del campionato ha conquistato due vittorie (sul campo del Santo Spirito e in casa contro l’Andria) ed è uscita sconfitta, sabato scorso, dal proprio campo contro il quotatissimo Manfredonia, formazione che viene considerata dagli addetti ai lavori come l’anti-Turi.

© Riproduzione riservata 05 Novembre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento