aggiornato il 26/11/2010 alle 9:37 da

Volley: alla ricerca del riscatto

TURI – volley-turiEntrambe sconfitte nell’ultimo turno, le formazioni turesi di volley cercheranno in questo fine settimana il riscatto. Dopo due trasferte consecutive, la quinta e la sesta di campionato, la Villa Menelao Turi (serie C maschile) torna a giocare nel proprio palasport. Fattore campo da sfruttare più che mai per capitan Giannini e soci alle prese con un momento delicato in seguito alla doppia sconfitta nei big match con Manfredonia prima e Palo nello scorso week-end. Bisogna subito invertire la rotta riprendendo confidenza con il successo che manca dal derby casalingo con l’Atletico Noicattaro del 6 novembre scorso. Ad ostacolare il Turi in questo obiettivo ci sarà la formazione castellanese del Sideout, in classifica a quota dieci e quindi a sole due lunghezze dai biancoazzurri, nelle cui fila militano due vecchie conoscenze della Villa Menelao Turi come il centrale putignanese Giuseppe Mangini (dal 2006 al 2008 con la casacca turese) e il laterale Flavio Rinaldi (nel ruolo di libero nella stagione della B2 2007-2008). E’ sicuramente un delicato appuntamento anche quello che domenica pomeriggio l’Acqua Amata Turi (serie B2 femminile) affronterà sul campo della Giocoleria Asci Potenza. La squadra lucana attualmente occupa la nona posizione della classifica con sei punti all’attivo, frutto delle due importanti vittorie (consecutive) contro l’Orakom Battipaglia e la Pallavolo Trepuzzi. La squadra allenata da Massimo Telesca ha avuto un calendario abbastanza simile a quello del Turi, avendo già affrontato le due battistrada Guerriero Arzano e Nubile San Pietro Vernotico (proprio domenica scorsa la sconfitta per 3-0 nella città brindisina), due dirette concorrenti per la salvezza, Orakom Battipaglia e Pallavolo Trepuzzi, e due squadre di metà classifica come il New Volley Gricignano e la Tecnoarredi Livi Potenza, perdendo entrambe le gare con il risultato di 3-0.

© Riproduzione riservata 26 Novembre 2010