aggiornato il 28/08/2012 alle 16:13 da

Acqua Amata, confermate Topputi e Raguso

topputi-ragusoTURI – Ripartire dalle certezze. E’ stata questa la filosofia con cui il direttore sportivo Giacomo Iacovazzi ha dato avvio alla campagna di costruzione della nuova Acqua Amata Turi. E le certezze non possono che portare il nome di Stefania Topputi e Mavi Raguso. La prima, schiacciatrice classe 1985, è il capitano indiscusso della squadra turese e la seconda, palleggiatrice classe 1991, è la regista che delle ultime due salvezze nella quarta serie nazionale. Con un denominatore comune: entrambe sono il frutto del vivaio della società turese. “Anche quest’anno – spiega capitan Topputi – farò parte del gruppo che lo staff societario sta mettendo in piedi per disputare il prossimo campionato. Sono contenta di poter dare ancora il mio contributo alla squadra, alla società e allo sport turese in generale. Nonostante le ben note difficoltà che l’intero movimento pallavolistico sta fronteggiando, la società sta allestendo un organico di tutto rispetto per la categoria che andremo ad affrontare ed io sono orgogliosa di poter difendere i colori del mio paese”. Orgoglio che la accomuna alla 20enne palleggiatrice. “Sono molto orgogliosa di essere un punto fermo del progetto che da ormai tre anni mi coinvolge.  Le persone che mi girano intorno e che fanno parte di questa grande famiglia sono davvero motivate e convinte che questa realtà non possa che crescere. E ne sono convinta anch’io. La fiducia che tutti loro, a partire dal tecnico, che per me rappresenta molto più che un semplice allenatore, hanno riposto in me sin dal primo giorno, non può che essere corrisposta con grandissimo entusiasmo e voglia di far bene. Poi vestire la maglia della squadra del proprio paese nella quarta serie nazionale a 21anni, non ha bisogno di commenti. So che la squadra allestita quest’anno è davvero molto competitiva, per cui lo stimolo a prenderla per mano e traghettarla verso l’alto è sicuramente grande. Non vedo l’ora di cominciare, conoscere le mie nuove compagne e mettere fuori il meglio di me, con la ferma convinzione che il lavoro paga, sempre”. E loro due ne sono la dimostrazione.

© Riproduzione riservata 28 Agosto 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento